Regione Lombardia

IMU

Ultima modifica 27 aprile 2020

Cos’è

L’IMU, sigla che significa “Imposta Municipale Unica” o “Imposta Municipale Propria”, è una tassa sugli immobili introdotta dal D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011 (“Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici”), cioè il cosiddetto Decreto Monti o Decreto Salva Italia.

Cos’è utile sapere

Secondo quanto stabilito dall’articolo 13 (“Anticipazione sperimentale dell’imposta municipale propria”) del Decreto Salva Italia, l’IMU è attiva a decorrere dall’anno 2012.
L'IMU sostituisce la vecchia ICI e la componente immobiliare dell’IRPEF e delle relative addizionali dovute per gli immobili non locati.

Dall'anno 2020, la Nuova IMU è disciplinata dall'art. 1, commi da 738 a 782 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020), in base ai quali dovranno essere emanati i nuovi regolamenti comunali e fissate le nuove aliquote.
La Nuova IMU unifica IMU e TASI (Tassa sui servizi indivisibili); di conseguenza, fino all'adozione delle nuove aliquote, l'acconto della nuova imposta dovrà essere calcolato come la metà di quanto versato nel 2019 a titolo di IMU e TASI.

Requisiti

L’IMU deve essere pagata da tutti i proprietari di immobili residenziali, commerciali e terreni edificabili e agricoli, dai titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi), dagli utilizzatori con contratti di leasing finanziario e dai concessionari di beni demaniali. Quindi nel caso di immobile dato in affitto, a pagare l’IMU è il proprietario e non chi ci abita in affitto.

Quanto costa

Il costo varia a seconda delle aliquote stabilite annualmente da ogni Comune.

Normative di riferimento: D.L. n.201 del 6 dicembre 2011; Art. 1, commi da 738 a 782 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020)
 

Servizio on-line

Calcolo IMU online

 

Ufficio di riferimento

 Tributi